D.S.A. e metodo di studio

Nell’ambito dei disturbi specifici dell’apprendimento il genitore si trova a porsi i seguenti interrogativi:

“la valutazione cognitiva è stata fatta ma gli insegnanti non sanno cosa fare nel concreto”, gli strumenti dispensativi e compensativi sono stati implementati ma non so cosa altro fare per aiutare mio figlio”, “con queste caratteristiche cognitive quale sarà il modo migliore per insegnare a mio figlio come studiare”, “nella relazione erano presenti delle indicazioni troppo generali e non sappiamo che fare”.

VALUTAZIONE

Il lavoro dello psicologo nei disturbi specifici dell’apprendimento – DSA riguarda gli ambiti diagnostici e riabilitativi, tuttavia per un risultato efficace il suo lavoro non dovrebbe fermarsi a questo.

Il principale scopo del nostro servizio per i DSA è una presa in carico dell’alunno che vada oltre la formulazione di una diagnosi e l’attuazione di un percorso riabilitativo e integri un percorso di potenziamento delle abilità di studio volto al raggiungimento dell’autonomia che tenga conto dello specifico profilo cognitivo di ogni bambino o ragazzo.

In fase di valutazione verranno analizzati i seguenti aspetti:

  • tramite il colloquio clinico e strumenti testistici standardizzati si delineerà il profilo cognitivo dell’alunno con eventuali deficit cognitivi e punti di forza integrandolo con una valutazione di eventuali altri indici clinicamente significativi in una procedura di diagnosi differenziale;
  • storia del problema scolastico e analisi di eventuali strumenti didattici ed educativi già implementati (ad esempio eventuali strumenti compensativi e dispensativi già implementati);
  • analisi delle variabili emotivo-motivazionali in interazione col problema di apprendimento (ad esempio ansia, abbassamento del tono dell’umore, bassa autostima, rifiuto della scuola, …).
Studio Sofisma Psicologo Castelfranco Veneto per bambini, ragazzi e adulti

TRATTAMENTO

Le procedure di intervento prendono in considerazione e coinvolgono tutti i contesti di vita dell’alunno (scolastico e familiare).

Gli aspetti fondamentali del trattamento sono:

  • impostazione di sessioni riabilitative personalizzate in base ai risultati della valutazione;
  • impostazione di strumenti didattici compensativi e dispensativi (riferimento normative DSA e Bisogni Educativi Speciali-BES);
  • educazione di genitori ed insegnanti sulle caratteristiche del disturbo specifico;
  • colloqui periodici con gli insegnanti per un’efficace implementazione delle indicazioni didattiche personalizzate e degli strumenti compensativi e dispensativi (anche con valutazioni fatte dal servizio pubblico o da altri centri convenzionati);
  • impostazione di un metodo di studio personalizzato in base al profilo cognitivo dell’alunno con colloqui di guida per l’implementazione del medesimo con i genitori o con altre figure che seguono l’alunno nei compiti;
  • supporto psicologico per la gestione di eventuali manifestazioni di disagio emotivo (ansiose e depressive, bassa autostima, irritabilità, rifiuto della scuola).

Si ricorda che il trattamento è un processo in cui genitori, insegnanti e alunno sono tutti parti attive all’interno di un processo in cui il terapeuta funge da modello e da facilitatore.

Per saperne di più o per fissare un appuntamento

Contattaci ora